IL PRINCIPIO DELL’INCERTEZZA dal 2 al 25 agosto

Postato in eventi in Trentino

Il Principio dell’Incertezza in scena al Fringe di Edimburgo dal 2 al 25 agosto
IL PRINCIPIO DELL’INCERTEZZA dal 2 al 25 agosto
Lo spettacolo Il Principio dell’Incertezza, la meccanica quantistica a teatro, esce dai confini nazionali per approdare all’ Edinburgh Festival Fringe 2013 dove sarà in scena tutti i giorni dal 2 al 25 agosto 2013. Il Festival Fringe di Edimburgo quest’anno ospiterà quasi 2800 spattacoli provenienti da tutto il mondo, con migliaia di artisti, operatori, giornalisti che convergeranno nella capitale scozzese per tutto il mese di agosto.

Dopo un lungo lavoro di preparazione e dopo una serie di tappe nazionali che ne hanno permesso la messa a punto, lo spettacolo sarà in scena nella prestigiosa Summerhall Venue che ha voluto ospitare il lavoro riconoscendone l’innovatività e la particolarità sia artistica che di contenuti.

La Summerhall Venue, ex scuola di veterinaria dell’Università di Edimburgo, si è messa in rilievo negli ultimi anni come uno fra i luoghi più innovativi e particolari del Fringe, vincendo numerosi premi e riconoscimenti. La Compagnia Arditodesìo è orgogliosa di essere stata scelta da questa importante Venue.

Lo spettacolo, che per il Fringe è stato tradotto in inglese e diventa The Principle of Uncertainty, è
ispirato alla figura di Richard Feynman, importantissimo e popolare fisico statunitense premio Nobel per la fisica nel 1965. Saranno in scena Andrea Brunello e il musicista Enrico Merlin.
La drammaturgia è dello stesso Andrea Brunello e le musiche di Enrico Merlin. La regia è di Andrea Brunello e di Michela Marelli. Le luci e supporto tecnico sono di Andrea Lucchi. I disegni sono di Salvatore Crisà.

Per l’occasione la parte promozionale è stata affidata ad una società britannica, la Infallible Productions Ltd di Londra che ha annoverato fra i suoi clienti anche Roberto Benigni, Beppe Grillo, Ludovico Einaudi e Vinicio Capossela per la promozione dei loro spettacoli sul territorio britannico. The Principle of Uncertainty fa parte del progetto “Impatto Totale”, patrocinato dall’Istituto Italiano di Cultura a Edimburgo, che raccoglie le 18 compagnie italiane presenti al Fringe.

Oltre che attraverso il sito della compagnia www.arditodesio.org, sarà possibile seguire le vicende della compagnia direttamente attraverso i social media: Facebook con la pagina /Theprincipleofuncertainty e Twitter con l’account @Uncertaintyshow. La compagnia ha anche messo online il sitowww.theprincipleofuncertainty.com dedicato allo spettacolo dove è possibile trovare foto, video, e documenti vari relativi allo spettacolo.

Lo spettacolo è una vera e propria lezione di fisica con un risvolto molto umano: una lezione di meccanica quantistica. Un uomo che ama l’universo. Il metodo scientifico che si confronta con la pseudoscienza. Un segreto…

Il progetto prende spessore dal fatto che Andrea Brunello possiede un Ph.D. in fisica teorica ed è stato per un periodo ricercatore di fisica. In scena si sviluppa l’esposizione del professore che si inerpica attraverso alcuni fra i più misteriosi concetti della meccanica quantistica (l’esperimento della doppia fenditura, il gatto di Schroedinger, i many-worlds di Hugh Everett III) per raccontare un meraviglioso mondo fatto di misteri e paradossi. Ma sotto si nasconde un’inquietante verità. La lezione si trasforma così in una confessione che mescola le teorie più evolute della meccanica quantistica, le teorie dei mondi paralleli, con i segreti del professore, spingendolo a prendere una decisione estrema.

Ad affiancare in scena Andrea Brunello c’è il musicista Enrico Merlin. Si crea così un connubio fra voce, testo, suoni e musica, che porta lo spettatore a vivere una piena esperienza teatrale pur senza negare i rigorosi contenuti scientifici presenti nel testo. Brunello e Merlin da anni portano in scena un gioco, il “Jazz Teatrale” appunto,  dove la parola viene valorizzata in quanto concetto che diventa suono e quindi emozione e contemporaneamente il suono e la musica diventano movimento e incontrano la voce in modi sempre nuovi e diversi.

La musica, suonata rigorosamente dal vivo, diventa un dialogo sempre alla pari fra testo e musica che rielabora, modifica, destruttura e rimonta composizioni note e musiche originali sul filo della parola recitata.

Il Principio dell’Incertezza nasce all’interno del progetto Jet Propulsion Theatre – Laboratorio Permanente della formazione e della divulgazione scientifica in coordinamento con la Compagnia Arditodesìo, il Teatro Portland di Trento e il Laboratorio di Comunicazione delle Scienze Fisiche dell’Università degli Studi di Trento. Lo spettacolo è stato prodotto dalla Compagnia Arditodesìo | Teatro Portland in collaborazione della Compagnia Teatro in-folio di Meda (MB) e con il supporto della Provincia Autonoma di Trento e della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto. La trasferta a Edimburgo è stata resa possibile anche grazie al supporto della Regione Trentino Alto Adige.

Per informazioni:
Compagnia Arditodesìo | Teatro Portland
Via Papiria, 8 – 38122 Trento
Tel/fax 0461.924470
Cel 348.3985085
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.arditodesio.org

Read more http://bit.ly/18xuOeY

Newsletter

Orario d'apertura

Aperto tutti i giorni

dalle 18.30-00.00

giorno di riposo: martedì e domenica

A pranzo su richiesta

richiesta di prenotazione

Officina del Gusto

logo OTT

presidi e alleanza

Logo def SVT trasparenza

LOGO ECORSISTORAZIONE