LA VEDOVA ALLEGRA Trento – 15 febbraio 2013

Postato in eventi in Trentino

LA VEDOVA ALLEGRA Trento – 15 febbraio 2013

Torna al teatro Sociale di Trento il classico della “piccola lirica”, l’operetta più amata dal pubblico, «LA VEDOVA ALLEGRA». Il capolavoro di Franz Lehar, in scena venerdì 15 febbraio alle 20,30, sarà il primo dei due appuntamenti che, sotto la sigla «Operetta … il paese dei sorrisi» riporteranno a Trento il teatro musicale di tradizione, grazie alla collaborazione fra «L’OBIETTIVO Produzioni» di Bolzano e il Centro Servizi Culturali S. Chiara.

E sarà un ritorno in grande stile, frutto di un notevole impegno produttivo e musicale destinato a regalare al pubblico un allestimento completo in ogni dettaglio: orchestra, corpo di ballo, ricchezza di scene e costumi, oltre ad un cast di interpreti specialisti del genere.

Nel ruolo di Hanna Glavary, “La vedova allegra”, canterà e reciterà il soprano brasiliano Susie Georgiadis, con il baritono Maurizio Leoni nei panni del Conte Dànilo. Il tenore Antonio Colamorea sarà l’appassionato Camillo de Rossillon ed Elena Rapita darà voce all’affascinante Valencienne. La comicità di Niegus sarà resa da Alessandro Brachetti, con Fulvio Massa (Barone Zeta), Silvia Felisetti (Olga Kromov) e Francesco Mei (Capitano Kromov) a completare il cast degli interpreti. Dirigerà l’Orchestra il M° Stefano Giaroli. La regista Silvia Felisetti è stata affiancata nell’allestimento dello spettacolo da Costanza Chiapponi che ha ideato le coreografie e da Artemio Cabassi che ha progettato scene e costumi.

Modello dell’operetta del primo Novecento, oggi entrato anche nel repertorio dei maggiori Teatri d’Opera, La vedova allegra non è solo il capolavoro di Franz Lehár, ma anche il luminoso riflesso di un felice mondo di ieri e le melodie intramontabili del compositore danubiano sono espressione di una felicità dolce-amara che ancora incanta e commuove. Dal 1905, quando è stata rappresentata per la prima volta al Theater an der Wien (del 1907 è invece la “prima” italiana), La vedova allegra continua a essere uno degli spettacoli più rappresentati al mondo, avendo conquistato non solo il teatro, ma anche il cinema e la televisione.

La musica di Lehar si caratterizza per una misura stilistica che alterna con gusto l’euforia del Galop d’introduzione o il popolare coro E’ scabroso le donne studiar con le atmosfere romantiche fatte di trasparenze e morbidezze del seducente valzer Tace il labbro o della Romanza della Vilja. Ma anche brani come Vo’ da Maxim allor, Io sono una donna onesta, Come di rose un cespo, hanno contribuito a fare di questa operetta uno degli spettacoli più amati dal pubblico, a tutte le latitudini.

Read more http://bit.ly/VZpL4D

Newsletter

Orario d'apertura

Aperto tutti i giorni

dalle 18.30-00.00

giorno di riposo: martedì e domenica

A pranzo su richiesta

richiesta di prenotazione

Officina del Gusto

logo OTT

presidi e alleanza

Logo def SVT trasparenza

LOGO ECORSISTORAZIONE