ROVERETO-BAREFOOT DAY CON COOPERATIVA ITER il 1 ottobre 2016, Relais Mozart – Via Cittadella 41

Postato in eventi in Trentino

 

In occasione del suo 35° compleanno la cooperativa sociale Iter ha deciso di festeggiare proponendo ai roveretani un’esperienza davvero particolare: una camminata scalza in uno dei luoghi più caratteristici e suggestivi della città, il parco-giardino “Relais Mozart” (via Cittadella 41), guidati dallo scrittore e barefooter Andrea Bianchi.

rovereto-barefoot-day-con-iter-1-600x425

“I nostri piedi sono come le radici di un albero: hanno bisogno di affondare nella terra, finanche nel fango e nell’humus, nel suolo ricco di quella carica elettrica e microrganica che solo il terreno naturale può dare – ha spiegato Andrea Bianchi. Camminare a piedi nudi nella natura è un’esperienza fatta di meccanica, forza fisica e mentale, emozioni, concentrazione, poesia e silenzio”.

Un’esperienza che tutti possono fare e da cui tutti possono trarre beneficio, ecco perché Paolo Mazzurana, direttore di Iter, l’ha voluta inserire tra le attività, collaterali ai laboratori, proposte ai suoi utenti.

La cooperativa è nata dal desiderio di un gruppo di genitori, tra cui l’allora assessore comunale all’urbanistica Pierluigi Laezza, di garantire un futuro lavorativo ai propri ragazzi nella convinzione che il lavoro possa essere strumento di crescita ed integrazione sociale

“Oggi Iter ospita 41 utenti che lavorano, a seconda delle capacità di ciascuno, nei tre laboratori, seguiti da 11 dipendenti con vari profili professionali. Al lavoro, nel corso degli anni, sono state affiancate diverse attività, quali per esempio la palestra, il trekking, la piscina e tante altre, utili per sviluppare o mantenere le abilità degli utenti”, ha affermato Fabio Marega, presidente di Iter.

La cooperativa è radicata sul territorio e, sin dalla sua costituzione, è sempre stata supportata da un nutrito numero di volontari. “Proprio per ringraziare i roveretani dell’affetto che hanno sempre dimostrato – ha proseguito Marega – per il 35° abbiamo pensato di far provare un’esperienza particolare, che diventerà un’attività per i nostri utenti tra fine 2016 e il 2017, un modo diverso per entrare in cooperativa”.

Tra alberi secolari, in una cornice fiabesca, ognuno potrà provare l’esperienza della camminata scalza in natura, un gesto semplice e antico che rimanda alle sensazioni dell’infanzia e al piacere del contatto con l’ambiente naturale. I piedi attraversando superfici differenti trasmettono al corpo emozioni diverse, aumentano la consapevolezza e sollecitano la ricerca delle “vie” migliori per procedere nel cammino.

Per garantire un’esperienza significativa, l’evento sarà a numero chiuso (massimo 60 persone) prenotabile fino ad esaurimento posti da: “Népiùnémeno” (via Garibaldi 2A); Libreria “Arcadia” (via Fontana 14/C); ristorante “L’orto di Pitagora” (piazza Malfatti). A chi si iscriverà (costo 15,00 euro) verrà regalato il libro “Il silenzio dei passi”, per scoprire, nell’anno nazionale dei Cammini, che camminare scalzi in natura è davvero un’esperienza per tutti.

Alle ore 17.00, a tutti coloro che avranno provato l’esperienza della camminata scalza verrà offerto un aperitivo per scambiarsi pareri, opinioni, curiosità anche con il barefooter Andrea Bianchi.

Aggiornamenti sulla pagina Facebook

I Barefoot Days, ideati e condotti da Andrea Bianchi – autore del libro “Il silenzio dei passi” (Ediciclo Editore) – sono giornate da trascorrere immersi in ambienti naturali di particolare valenza per la bellezza ambientale e/o storica, per incontrare e sperimentare l’esperienza della camminata a piedi nudi nella natura.

Così lo scrittore: “Ho immaginato i Barefoot Days come un’esperienza accessibile a tutti, per reimparare a camminare scalzi e riconnettersi alla Terra. Un passo dopo l’altro, con un approccio graduale e rispettoso dei propri limiti, è possibile avvicinarsi alla pratica semplice, benefica e naturale del camminare a piedi nudi nella natura. Ritroviamo così una dimensione in cui si intrecciano la meccanica del piede umano, le connessioni benefiche con l’elettromagnetismo terrestre, i milioni di stimoli sensoriali che si accendono nella mente, fino alla scoperta di aspetti più sottili, come l’invisibilità delle tracce e il silenzio che accompagna questo passo leggero, quasi felpato, che mai si impone ma sempre trova il suo personale e unico percorso.”

I primi Barefoot Days si sono svolti durante l’estate 2016, in alcuni rifugi dolomitici (al Rifugio Città di Fiume, sotto la maestosa parete settentrionale del Pelmo, e al Rifugio Scarpa Gurekian, nelle Dolomiti Agordine), e nel borgo medioevale di Smerillo, nelle Marche, in occasione del Festival “Le parole della montagna”, ottenendo un notevole successo tra i partecipanti.
In forma più sintetica, e ogni qual volta è possibile, lo scrittore Andrea Bianchi ripropone l’esperienza che sta sviluppando nei Barefoot Days ad ogni presentazione del libro “Il silenzio dei passi”, con brevi esperienze di camminata a piedi nudi nelle quali coinvolge il pubblico: le prossime sono in programma il 17 settembre per Torino Spiritualità, con una “camminata spirituale” al Battistero di Vittone, il 23 e 24 settembre a Monteriggioni per lo Slow Travel Fest, il 24 e 25 settembre a Mel (BL) per il festival Camminando, il 25 settembre a Budoia (PN) per il Bio Photo Contest, l’1 ottobre a Rovereto (TN) per il Rovereto Barefoot Day.

The post ROVERETO-BAREFOOT DAY CON COOPERATIVA ITER il 1 ottobre 2016, Relais Mozart – Via Cittadella 41 appeared first on Trento Blog.

Read more http://bit.ly/2czG2ch

Newsletter

Orario d'apertura

Aperto tutti i giorni

dalle 18.30-00.00

giorno di riposo: martedì e domenica

A pranzo su richiesta

richiesta di prenotazione

Officina del Gusto

logo OTT

presidi e alleanza

Logo def SVT trasparenza

LOGO ECORSISTORAZIONE