SICUREZZA: Settimana di fuoco per i vigili urbani di Trento

Postato in eventi in Trentino

Tante le segnalazioni della settimana di festa appena trascorsa per i vigili del fuoco di trento, alcuni eccezionali e sorprendenti.

SICUREZZA: Settimana di fuoco per i vigili urbani di Trento

20 dicembre

Rinvenimento 1 kg sostanza stupefacente

A seguito dei lavori di potatura delle siepi su una proprietà privata in via Matteotti, un cittadino segnalava alla polizia locale la presenza di oggetti abbandonati fra cui un involucro sospetto.

Si trattava di un pacchetto del peso di 1,044 Kg. che una volta aperto conteneva dieci panetti del peso di circa 100 gr/cad ognuno avvolti in un strato di cellophane. Recuperata la sostanza e fatta analizzare, risultava essere hashish in buono stato di conservazione. Veniva messa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria chiedendo l’autorizzazione per la distruzione.

21 dicembre

Camionista sanzionato per guida in stato di ebbrezza, con veicolo inquinante e patente revocata.

E’ accaduto in via Soprasasso a Gardolo verso le ore 18.30 quando una pattuglia di agenti ha fermato un autocarro. A bordo il conducente dichiarava di essere cittadino marocchino, ma risultava privo di documenti di identificazione e della patente di guida. Sottoposto ad alcoltest, veniva accertato un tasso alcolemico fra 0,5 e 0.8 grammi per litro. I controlli in banca dati portavano altresì ad accertare che la patente di cui era titolare risultava revocata nel 2008 a seguito di incidente stradale. Emergeva inoltre che lo straniero aveva declinato le generalità del fratello. Il veicolo condotto inoltre risultava in transito durante l’orario in cui l’ordinanza del sindaco di Trento vieta la circolazione dei mezzi inquinanti (veicoli a benzina euro 0, veicoli diesel euro 0 ed euro 1, veicoli diesel euro 2 privi di filtro anti particolato). Pertanto l’interessato veniva sanzionato con euro 531 per guida in stato di ebbrezza, euro 163 per violazione dell’ordinanza in materia di inquinamento, euro 5000 per guida con patente revocata. L’autocarro veniva posto sotto sequestro amministrativo per tre mesi. Il cittadino extracomunitario veniva inoltre denunciato per falsa attestazione a pubblico ufficiale sull’identità personale.

22 dicembre

Tamponamento a 4 a Trento Nord con litigio fra i conducenti

Verso le 14.30 in Via dei Caduti di Nassirya si verificava un tamponamento con 4 veicoli coinvolti. Uno dei conducenti veniva trattenuto con la forza da altra persona implicata nella sequenza dei tamponamenti, in quanto voleva allontanarsi dal luogo dell’incidente. Il soggetto, italiano e residente a Trento, di anni 35, veniva preso in consegna dalla pattuglia della polizia locale e sottoposto ad accertamento etilometrico, risultando in grave stato di ebbrezza alcolica, con oltre 2 grammi di alcol per litro. All’accertamento seguiva il ritiro della patente, essendo prevista la revoca in caso di sinistro stradale. Veniva inoltre posto sotto fermo amministrativo il veicolo di sua proprietà, e inoltrata all’Autorità Giudiziaria segnalazione per il reato previsto dall’art. 186 Codice della Strada, comma 2 lettera c, punito con l’ammenda fino a 12 mila euro e l’arresto fino a due anni, attesa l’aggravante dell’aver provocato un incidente.

23 dicembre

Alterco fra ragazzi di etnia africana in via Rosmini.

La pattuglia della polizia locale ha prestato i primi soccorsi ad un minore nord africano con lesioni al volto da percosse. Avendo riferito di essere stato aggredito da tre connazionali per la vendita di una ricarica telefonica, la polizia locale faceva intervenire il 118 per il soccorso al ragazzo ferito, quindi convocava una donna connazionale dei quattro, in grado di effettuare il riconoscimento. Cosa che avveniva nelle ore successive. Il cittadino straniero, che potrà presentare eventuale querela contro gli aggressori, veniva denunciato per non aver esibito senza giustificato motivo un documento di riconoscimento o il titolo di soggiorno.

23 dicembre

Cittadino morso da un cane

E’ accaduto in via Rosmini alle 19 circa, quando un cittadino ha fatto intervenire la polizia locale per identificare la proprietaria di un cane che avrebbe provocato allo stesso una lacerazione del pantalone, mentre veniva condotto a passeggio con il guinzaglio ma senza museruola. Il cane di piccola taglia avrebbe reagito perché calpestato dal cittadino richiedente l’intervento. Gli agenti hanno identificato le parti, oltre ad un testimone e ricondotto alla calma gli interessati.

26 dicembre

Effrazione a veicolo in sosta con recupero degli oggetti presenti

La Polizia Locale è intervenuta in via Petrarca dove un veicolo in sosta aveva un finestrino rotto ed all’interno erano presenti oggetti di valore tra cui una cinepresa. Il tutto veniva recuperato e portato al comando di via Maccani, mentre sul veicolo veniva lasciato un biglietto di invito a presentarsi, destinato al proprietario. Cosa che avveniva in serata con la riconsegna di quanto recuperato all’interessato.

27 dicembre

Colluttazione fra cittadini extracomunitari in piazza Dante

Ieri sera verso le 18 gli agenti in servizio in Piazza Dante notavano due cittadini africani che si accapigliavano sul listone, sferrandosi dei pugni. Separavano i contendenti, identificandoli e riportando la situazione alla normalità.

Incidenti di dicembre con guide in stato di ebbrezza

Dall’inizio del mese nel nostro Comune la Polizia Locale durante il rilievo di quattro incidenti stradali ha accertato delle condotte da parte di conducenti che avevano assunto sostanze alcoliche sopra i limiti di legge:

L’8 dicembre a Mesiano durante uno scontro frontale fra due veicoli, con feriti, si appurava che uno dei due conducenti aveva un tasso di 1,38 grammi per litro.

Per tale contravvenzione è prevista l’ammenda da 800 a 3200 euro e la sospensione della patente di guida da 6 mesi ad 1 anno.

Il 9 dicembre presso la rotatoria di via Bolzano in prossimità della Bermax sono venuti a collisione un motociclo e un’autovettura. Il conducente del primo veicolo è risultato guidare con tasso alcolemico di 2,20, configurandosi così la fattispecie contravvenzionale più grave di quelle previste dall’art. 186 del Codice della Strada, punita con l’ammenda fino a 6 mila euro e l’arresto fino ad un anno. Inoltre è risultato sprovvisto di patente perchè revocata e privo di assicurazione e di revisione periodica del veicolo. Venivano quindi contestate le violazioni amministrative dell’art. 193 CdS, euro 848 per assenza della copertura assicurativa, e dell’art. 80, euro 169 per omessa revisione.Inoltre veniva applicato l’art. 116, euro 5000, per guida con patente revocata.

Il 16 dicembre in via Gorizia un autoveicolo usciva autonomamente di strada collidendo e danneggiando due veicoli in sosta, verso le ore 13.05. Il conducente guidava in stato di ebbrezza con tasso alcolemico di 1,37 grammi per litro.

Il 22 dicembre si è verificato il sinistro in via Caduti di Nassirya descritto in precedenza.

Incidente con lesioni gravi

Il 2 dicembre in via Asiago un pedone è stato investito da autovettura ed ha riportato lesioni con prognosi superiore ai 40 giorni. E’ così scattata la previsione normativa dell’art. 590 bis, introdotto dalla legge 41 del marzo scorso in materia di omicidio stradale e lesioni gravi, che per il caso in esame, ossia lesioni superiori ai 40 giorni di prognosi causate con violazione delle norme sulla disciplina stradale, prevede per il responsabile il reato procedibile d’ufficio punito con la reclusione da tre mesi ad un anno. In caso di condanna è prevista la revoca della patente di guida e il divieto di conseguirla per un periodo di anni 5.

The post SICUREZZA: Settimana di fuoco per i vigili urbani di Trento appeared first on Trento Blog.

Read more http://bit.ly/2irayJK

Newsletter

Orario d'apertura

Aperto tutti i giorni

dalle 18.30-00.00

giorno di riposo: martedì e domenica

A pranzo su richiesta

richiesta di prenotazione

Officina del Gusto

logo OTT

presidi e alleanza

Logo def SVT trasparenza

LOGO ECORSISTORAZIONE